benefici del Deep Stretching

articolo della Dottoressa Francesca Cigognetti

Benefici

  • Riduzione delle citochine pro-infiammatorie, con netto miglioramento del benessere psico-fisico dell’individuo. Tale miglioramento tende a perdurare perché le modificazioni dell’assetto citochinico sono frutto di un vero e proprio meccanismo epigenetico.

È noto da tempo, infatti, che un determinato comportamento (dieta, attività fisica, abitudini di vita) è in grado di provocare un cambiamento duraturo in un sistema biologico come il DNA nucleare; a questo processo viene dato il nome di “epigenetica”: l’interfaccia biologica tra individuo e ambiente (cfr. Francis R “Epigenetics: the ultimate mistery of inheritance”, New York, Norton 2011).

l successo del DeepStretching-Metodo Canfora è dato proprio dalla possibilità di interagire epigeneticamente con il sistema corpo-mente. 

 

  • Allungamento della muscolatura profonda che, per sua natura, tende sempre ad evolvere verso l’accorciamento. È la sua riduzione di elasticità che comporta la compressione articolare e la precoce degenerazione, provocando la riduzione d’ampiezza del movimento e patologie infiammatorie.
  • Prevenzione di artrosi, borsiti, tendiniti (date dal processo di accorciamento della muscolatura profonda)

 

  • Prevenzione di infortuni e traumi

 

  • Eliminazione delle contratture grazie alla riarmonizzazione della postura
  • Miglioramenti della condizione di salute di soggetti affetti dai dolori sintetizzati nel paragrafo successivo (v. “per chi è consigliato”)
  • Maggiore consapevolezza muscolare con conseguente miglioramento della capacità di produrre energia e lavoro dove serve (principio dell’economia energetica).

 

  • Diminuzione dell’attività dell’amigdala e del cortico-surrene con conseguente diminuzione degli ormoni stress-correlati

 

Per chi è consigliato
Il Deep Stretching è ideale per chi desidera prendersi cura di sé in modo preventivo, ma anche per chi soffre di:

  • dolori alla schiena e alle spalle, dati ad esempio da una scorretta postura durante il lavoro
  • dolori alla zona lombare
  • sciatica
  • dolori cervicali

Inoltre, è efficace anche in fase post operatoria come attività di accompagnamento alla fisioterapia classica, per lavorare sul recupero della postura corretta e della fiducia/consapevolezza del proprio corpo.

 

 

Riferimenti scientifici

 

L’approccio multifattoriale del DeepStretching-Metodo Canfora, a differenza di altre tecniche di stretching, è atto a produrre effetti che si riflettono maggiormente sulla muscolatura (superficiale e profonda) ed indirettamente sul Sistema Nervoso Centrale e Periferico, sulla Psiche, sul Sistema Immunitario, sul Sistema Endocrino e sulla Matrice Extracellulare.

 

È ormai dato assodato in Medicina che i sistemi sopracitati, grazie al network delle citochine, comunicano fra loro al fine di mantenere il corretto funzionamento psico-fisico di un individuo; queste molecole vengono divise in base alla loro attività pro-infiammatoria o anti-infiammatoria e il loro equilibrio è indispensabile per mantenere l’omeostasi.

 

Negli ultimi 10 anni numerosi studi hanno dimostrato ampiamente che le citochine ad attività pro-infiammatoria inducono non solo l’insorgenza di patologie prettamente fisiche (stati infiammatori cronici, malattie auto-immuni, tumori), ma possono portare allo sviluppo di stati ansioso-depressivi anche in persone sane, soprattutto in caso di stress.

Questo perché le citochine presenti nel Sistema Nervoso Centrale sono responsabili della plasticità dei circuiti neuronali e delle secrezioni dei neurotrasmettitori che sottendono al comportamento fisiologico e patologico espresso dal cervello stesso. 


(cfr. Hashmi AM, Butt Z, Umair M “Is depression an inflammatory condition? A review of available evidence”, J Park Med Assoc. 2013, July; 63(7):899-906)

 

Grazie alle recenti tecniche di neuroimaging che permettono, tramite le scansioni ottenute dalla Risonanza Magnetica Nucleare Funzionale, di valutare il metabolismo e quindi il funzionamento di determinate aree cerebrali in relazione a specifiche attività cognitive superiori, si sono identificate aree specifiche del Sistema Nervoso Centrale, denominate “Sistema Intrinseco” e “Sistema Estrinseco”, poste nella corteccia posteriore. 


(cfr. Golland Y, Bentin S, Gelbard H, Benjamin Y, Heller R, Nir Y, Hasson U, Malach R, “Extrinsic and Intrinsic Systems in the Posterior Cortex of the Human Brain Revealed during Natural Sensory Stimulation,” Oxford Journals 2006, Volume 17:4 766-777)

 

Il Sistema Intrinseco è deputato all’elaborazione di informazioni autoreferenziali e che quindi originano a partire da stimoli interni all’organismo, mentre quello Estrinseco si attiva in seguito a stimoli esterni e viene sollecitato quando un soggetto è impegnato in specifiche attività manuali o cognitive, nelle quali viene mantenuto alto il livello di attenzione.

I due Sistemi si attivano alternativamente e sono connessi da numerosi percorsi neuronali; normalmente agiscono in antagonismo, ma possono anche operare in maniera sinergica con effetti decisamente potenzianti sul sistema corpo-mente, in soggetti opportunamente addestrati.


È chiaro che la complessità della mente umana, la sua capacità di produrre nuovi percorsi neuronali, ampliare le connessioni tra diverse aree associative, rende molto pericoloso uno stato infiammatorio protratto, come quello che si verifica nelle situazioni di stress psico-fisico di qualunque natura, e che molto spesso interferisce con le prestazioni atletiche, soprattutto ad altissimi livelli.

 

Le ripercussioni sulla mente e sul fisico possono risultare devastanti ed inficiare il raggiungimento dei traguardi che ci si era preposti.
 

Contatti

studio:

Milano - via Lagrange 8, zona navigli

 

mi potete contattare tramite email:

info@deepticanfora.com

 

Seguimi su facebook!

 

Puoi usare il modulo online. per entrare a far parte della mia mailing list

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Deepti Canfora Via Lagrange 8 20136 Milano

Chiama

E-mail

Come arrivare